venerdì 2 ottobre 2009

SPAZZATURA COSMICA

(Questo mio racconto è stato pubblicato sul Quotidiano della Calabria )


Erano dieci giorni tondi che Alberto aveva finito la supplenza e Peppe se n'era uscito con quella ciotìa del castello. Insomma, anche se era giugno e comunque le scuole tra un po' chiudevano, Alberto iniziava a infossarsi nel letto nebulizzando la stanza con gli starnuti della sua allergia che non abbiamo mai scoperto a cosa, e alle 11 la stanza olezzava come una discarica, e poi lui si metteva a ravanare tra le merendine davanti al televideo, poi andava a controllare la mail e il nostro pc antidiluviano prendeva a rantolare tipo vecchio asmatico terminale. Insomma, una cosa piuttosto deprimente.